Vivendo… Poetando!!!

Foto Domenico Comparato http://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363873944316183531455967088710.jpg

Basta cercarla negli occhi la gentilezza.
È una nota in più
ma è nelle corde di pochi.
È come un fiore generato dall’animo,
basta saperla coltivare,
basta saperla innaffiare
e non farla mai appassire.
Gentilmente basta chiamarla
lei gentilmente ti risponderà.
È come un pizzico di sale,
sa di buono
e profuma di dolcezza.
Basta guardarla negli occhi la gentilezza
Gentilmente avrai
una gradevole sorpresa.
È un dono senza fondo,
è come oro per il mondo.
È un dono per chi chiede
solo un po di gentilmente .
Basta guardarla negli occhi la gentilezza.
Basta cercarla,
è in un sorriso,
basta porgerle la mano .
5 novembre 2021
Assunta Tammaro
Con gentilezza per tutti voi

Tiziana Megnahttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363873365995344124149355729865.jpg

Il boato della gentilezza
Educazione e cortesia non sono solo lemma di una poesia,
ma sinonimo di finezza e delicatezza.
Gentile è colui che si adopra con umiltà e regala gesti di disponibilità,
insolenza ed arroganza sono il contrario di eleganza.
L’ altruismo nobilita un cuore e fa dimenticare ogni dissapore,
la gentilezza abbatte il muro della debolezza,
vince ostilità e converte le fragilità.
Sorriso ,tocco, ascolto , riparano ogni diverbio irrisolto,
in un mondo di contraddizione,
la gentilezza appare in via d’ estinzione.
La gentilezza al mondo d’ oggi non è orpello ma necessità,
attenua conflitti ed ostilità.
Cordialità è barriera di aggressioni e ripercussioni,
solinga dimora nel patrimonio delle acclamazioni.
07/11/2021
Marilù Murra

Sonia Ceruttihttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363872762877471576246774373839.jpg

Cavalleria

Nella tua gentilezza Mi annega l’animo

Nel mio mi sento torbido

Cosi Splendente Irraggi i miei pensieri

Gentile sei con me Delicata e sorridente

Con la tua cordialità Mi riordini dentro…

07/11/21

Fabio seraj ud

Foto Sonia Cerutti http://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363871820986236968981019568261.jpg

LA TELA DI UN ARTISTA
E sono qui ad ammirare i tuoi schizzi
cercando di capire di chi sia quel volto.
E’ mio è di mia madre ?Cosa importa…
La mia vita piena di colori, di tele imbrattate,
di valigie da fare e disfare, senza capire dove approdare.
Il mare alle spalle, i monti che mi abbracciano e le DISTANZE che ci separano .
io di fronte alla tua tela artista .
Il mio nome che deriva dal rosso,
da quel colore forte, intenso, come un fuoco che brucia,
come il sangue che pulsa e poi mi immergo nell’infinito
dove sconfina l’azzurro mare, il cielo.
Nessuno può afferrarti …”Viva me” gridi al mondo e sfuggi.
Così sfuggo anch’io tra le sfumature di un quadro
e mi ritrovo a volerti bene Artista,
perché sono il tuo riflesso impresso su tela.
Dedicata a mio padre l’artista e professore Tommaso Patti ❤️

Foto Sonia Ceruttihttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363872059265853135329878262281.jpg

La mia mente viaggia
fra le nuvole e il sole
In ogni dove,
In ogni sogno.
La mia mente viaggia
fra cielo e terra
fino all’orizzonte,
fino alla sorgente dell’arcobaleno.
La mia mente corre
fra dritto e rovescio ,
fra il foglio e la penna
lasciando un segno
che sa di sogno.
Ogni sogno ha il suo cassetto.
La mia mente
è ferma in quel cassetto
che ormai è stretto
e non si è mai aperto.
La mia mente urla
e vuole correre
in ogni dove,
in ogni luogo,
fino a toccare l’arcobaleno.

8 novembre 2021
Assunta Tammaro

Foto Sonia Cerutthttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363872268553042600301610384077.jpgi

La donna,
Versi in amore ,

onorano l’accoglienza ,
abbraccio la sua felicità ,

apprezzo i difetti,
fanno parte di me,
invoco la sua stima
il suo nome è… amore.

Camminando e amando senza dimenticare
la vera stima e sorriso nel mio viso.
Andrea Pietralunga

Foto Tiziana Megnahttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363975992177692773950528711315.jpg

03/11/2021

Cadono le foglie,
scende la pioggia
che, lenta e costante,
monda il triste volto
di questo fosco mondo.
Attraverso il velato vetro
l’immobilità della vita
inespressivamente osservo,
distaccata spettatrice
di un’ignara Natura
che, ciclicamente, avanza:
subisce l’autunno
e il suo cambiamento;
si prepara all’inverno
e al suo agghiacciamento.
E cadono foglie,
Natura si spoglia
e la pioggia lenta
monda il fosco volto
di questo triste mondo.

Lady M.

Foto Sonia Cerutthttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363872990395223211137671020407.jpgi



SENTO…
…tutto a fior di pelle,
le vertigini che
mi provoca
il freddo siderale
delle stelle
e tutte le vertigini
del mondo che
ogni tua carezza
mi fa provare fino
nel mio profondo
essere…
Questo mio essere
un po’ forte
e un po’ fragile
ma con un cuore
d’acciaio,
che non ha niente
da spartire con
questo mondo vile.
Ed io là ti sento,
dove tutto
mi parla di noi
e di questo
sentimento
che è la sola
cosa esistente
che mi fa sentire
viva…
Dove sei fuoco
che arde e che
mai si spegne…
Grazie Amore,
per essere
sempre qua,
a tenermi
le mani
e a sussurrare
di noi all’eternità…

🥀 Lilith,🖋️

Foto Imma Annahttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-16363873159903923403775195815058-1024×683.jpg

” MOMENTO PERSO “

Cade
per strada
troppo ferito,
il mio momento
di gioia,
questo momento
più felice,
dolcemente
tenero,
che nessuno
vede o intravede
per curarne
le ferite,
che nessuno
scorge o porge,
per poterlo
stringere, ancora
nel desiderio,
e accarezzare
di nuova vita,
ma tutti ormai
lo calpestano
non accorgendosi
delle sue ultime
lacrime…

03 Novembre 2021…
❤️…

SALVATORE MALFITANO…

Foto Sonia Ceruttihttp://tertuliawebartespettacoloculturascuola.com/wp-content/uploads/2021/11/wp-1636387368809645397250730863784.jpg

ORLI SCUCITI

Abbiamo
scucito la notte
tirando i fili
delle stelle e
sfilacciandone i lembi
alle inesorabili ore,
le abbiamo viste
diventare più labili
sotto le nostre carezze…
Mani che si trovano
oltre quella nebbia
fatta di rabbia
per i troppi
sogni infranti,
e di paura
di non essere
all’altezza dei
nostri sogni…
Ma nell’aria ora
c’è un sapore nuovo
che parla di istanti
magici in cui
i nostri corpi
si incontrano,
e dentro il tepore
di baci che sanno
di infinito,
si stringono per
non lasciarsi più…

🥀 Lilith,🖋️

Marilù Murra

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Simona

    Il lavoro che svolgete è meraviglioso GRAZIE!! Grazie per aver valorizzato le mie poesie, ne sono molto onorata. Mi scuso se il mio commento arriva solo adesso. Sono felice di potervi seguire sempre! Non è da molto tempo che la poesia fa parte della mia vita, prima non la apprezzavo, ora non riesco a fare senza!! Grazie anche a persone come voi che le date spazio e valore!! Buona serata

Rispondi a TERTULIAWEB Annulla risposta